/ in Sport
/ tags

Ci sono momenti nella vita in cui tutto gira bene. Ci riesce tutto facile e si ha come una luce addosso. Sono momenti che possono durare un attimo o più a lungo. Per Totò Schillaci quella magia è durata quanto un sogno: estate del 1990, in Italia si giocano i Mondiali e Gianna Nannini ed Edoardo Bennato cantano un magico inno.

Dopo una grande stagione con la Juventus in cui mise a segno 15 reti, Totò Schillaci venne convocato per i Mondiali come attaccante di scorta. Prima di lui c’erano giocatori del calibro di Baggio, Vialli, Carnevale e Serena. Schillaci debuttò nella partita inaugurale, all’Olimpico contro l’Austria. Entrò sullo 0-0 al posto di Carnevale. Ci mise quattro minuti a segnare il gol-partita. Da quel momento si accese la sua stella: segnò contro Cecoslovacchia, Uruguay, Irlanda, in semifinale con l’Argentina e anche nella finale del terzo posto, contro l’Inghilterra. Si laureò, con 6 reti, capocannoniere del Mondiale. Poi tornò sulla terra, come dimostrò dopo la sua buona ma non più straordinaria carriera.

In molti vi chiederete: “Che fine ha fatto Salvatore Schillaci?”

Oggi Totò è testimonial in tv, e dal 2000 gestisce nella sua Palermo una scuola calcio e organizza eventi sportivi. E’ anche proprietario dell’US Palermo, squadra che negli anni ha militato nelle categorie calcistiche regionali.

Alle elezioni amministrative del 2001 si candidò, tra le file di Forza Italia, come consigliere comunale della sua città: venne eletto ottenendo circa 2.000 voti ma, non incline al mondo della politica, si dimise dalla carica dopo due anni.

Nonostante Totò abbia avuto proposte come allenatore ha deciso di intraprendere altre strade:

Per per stare con la mia famiglia, ho deciso di non fare l’allenatore, perché voglio godermi la vita. Preferisco fare l’attore , il testimonial di eventi, o andare a “Quelli che il calcio” piuttosto che stressarmi su una panchina di calcio.

Nel 2004 ha partecipato al reality show “L’isola dei famosi“, arrivando terzo. Nel 2008 partecipa, assieme ad altri ex calciatori, al film “Amore, bugie e calcetto“. Interpreta il ruolo di un boss mafioso nella terza stagione della serie televisiva “Squadra antimafia – Palermo oggi“. Nel 2012 partecipa ad un episodio della serie TV “Benvenuti a tavola – Nord vs Sud“.

Grazie Totò per quelle notti magiche..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *