Esilirante sitcom degli anni ’90, la tata Francesca ha riempito i pomeriggi di molte famiglie con le curiose avventure di casa Sheffield inclusa la sua storia con il padrone di casa Maxwell.

“La Tata”, foto di famiglia

La protagonista indiscussa della serie, interpretata dall’attrice Fran Drescher, è Francesca Cacace, una simpatica trentenne di origini ciociare, che si trova catapultata dal Queens in una villa dell’alta borghesia di Manhattan. Con la sua verve riuscirà a conquistare tutta la famiglia Sheffield.Caratteristica principale di Francesca è l’abbigliamento stravagante: tacchi a spillo, minigonna o pantaloni attillati, calze e vestiti coloratissimi, tutto completato da rossetto rosso acceso e capelli sempre cotonati. È una gran chiacchierona e adora raccontare dei suoi parenti di Frosinone, tutti molto bizzarri. Durante la serie si legherà molto a tutti gli Sheffield, e al maggiordomo Niles, con il quale condivide un’ottima intesa.

Nella vita reale Fran Drescher, nata a New York nel 1957, oltre ad essersi fatta apprezzare per il ruolo di Fran Fine (Francesca Cacace nell’adattamento italiano), nella sitcom La Tata, ha recitato nel cinema in film come Cadillac Man (1990) di Roger Donaldson, e Jack (1996) di Francis Ford Coppola, entrambi con Robin Williams, L’amore è un trucco (1997) di Ken Kwapis, di cui è protagonista e produttrice, e Ho solo fatto a pezzi mia moglie (2000) di Alfonso Arau, con Woody Allen.

Nel 2000 scopre di soffrire di un cancro all’utero,  combatte con successo la malattia e in seguito si impegna, creando una specifica fondazione, a sostenere le donne che si scoprono malate di cancro, chiamata Cancer Schmancer.

Nel 2005 è di nuovo in tv, e interpreta Fran Reeves, madre divorziata che vive una relazione con un giovane ragazzo, nella sitcom A casa di Fran, di cui è anche produttrice. I bassi ascolti costringeranno a chiudere la serie dopo la seconda stagione.

Nel 2007, ben sette anni dopo l’operazione, l’attrice de “La Tata” ha fondato l’associazione “Cancer Schmancer Movement”.

Nel 2011 l’attrice torna con successo in televisione, come protagonista di Happily Divorced, una sitcom in cui racconta la sua personale esperienza di divorzio da Peter Marc Jacobson dopo che quest’ultimo si dichiarò bisessuale. Fran e Peter sono rimasti comunque degli ottimi amici.

In molti vi chiederete: “Che fine ha fatto La Tata (Fran Drescher)?”

La cronaca rosa internazionale l’ha pizzicata,  in occasione di un red carpet a inizio 2014, con un volto “insolitamente” liscio e levigato, segno di un probabile lifting: tanti articoli sono stati scritti in cui si critica apertamente la sua scelta di ricorrere alla chirurgia estetica ma in fin dei conti può l’opinione pubblica rimproverare una delle attrici più forti e carismatiche degli ultimi anni per un semplice gesto di vanità?

Molto più importante in ogni caso la sua attività di sostegno alla donne malate di cancro nella sua associazione; ha anche scritto un libro in proposito, “Cancer Schmancer“:

Lo scopo del libro è di rendere le donne più consapevoli dei primi segni del cancro. Io al mio tempo ho dovuto imparare a chiedere, fare domande e vorrei che tutte le donne facessero lo stesso, ma nella consapevolezza del proprio corpo.

Di seguito vi riproponiamo la sigla della simpaticissima sitecom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *