Ancora oggi appena sento “poco poco” mi viene subito in mente lei, la protagonista degli spot del Philadelphia negli anni ’90: Kaori!
Kelly Hu (questo il vero nome di Kaori) venne scelta come testimonial dalla Kraft che le dedicò una serie di spot che diventarono quasi una sit-com. Chi ha vissuto quegli anni non può non ricordarsi il celebre “poco poco” della timida Kaori. Kaori per molti di noi dopo quell’esperienza è sparita ne nulla, invece…
Kelly ed è stata la prima asiatica a vincere il premio di Miss Teen USA ed ha anche vinto il titolo di “Miss Hawaii USA” e partecipato nel 1993 alla finale di “Miss USA”.

In molti vi chiederete: “Che fine ha fatto Kaori?”

Dopo aver abbandonato il nostro Paese, Kelly ha iniziato una brillante carriera come attrice negli USA ed è diventata famosissima per i suoi ruoli in film di successo come X2: X-Men United e il Re Scorpione. Ma ha anche avuto ruoli in molte serie di successo come NCIS, Hawaii Five-0 e Vampire Diaries, oltre ad altre innumerevoli apparizioni in TV ed al cinema. Attualmente è impegnata in Arrow con il ruolo di White China.

Oggi Kelly/Kaori ha 46 anni, ma nonostante la non più giovane età, è stata nominata “l’attrice più sexy del mondo” dalla prestigiosa rivista “Glam’Mag“, nel suo numero di novembre 2014 di questa settimana. Anche dal punto di vista finanziario non se la passa male Kaori visto che è tra le 10 attrici più pagate nel 2014, secondo People With Money, con un fatturato di circa 46 milioni dollari.

L’attrice americana ha un patrimonio stimato di 150 milioni di dollari, questo grazie ad intelligenti investimenti azionari, svariate proprietà, e molteplici accordi di collaborazione. Kelly possiede diversi ristoranti, ha lanciato un profumo di successo, una linea di moda, un suo marchio di Vodka ed ha pure una squadra di calcio (“Gli Angeli di Honolulu”)!!

Una grande passione di Kaori è il poker ed ha anche partecipato a grandi eventi del settore come World Series of Poker, World Poker Tour e Celebrity Poker Night.

 

1 Comment On This Topic
  1. arturo
    3 years ago

    era una bonazza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *