Questo articolo celebra una delle beniamine della mia infanzia (ma non solo della mia!).
Ha da poco compiuto 50 anni e lei è la cantante dei cartoni animati: Cristina D’Avena!

La carriera della D’Avena è iniziata allo Zecchino d’Oro con l’evergreen “Il valzer moscerino“. Una volta cresciuta inizia a cantare le più belle sigle dei cartoni animati sulle reti Mediaset.

A partire dal 1986 inizia la carriera di attrice, interpretando Licia nella serie di telefilm per ragazzi “Love me Licia“, la produzione italiana con attori in carne e ossa che riprendeva le vicende del cartone animato. A Love me Licia seguirono Licia dolce Licia, Teneramente Licia e Balliamo e cantiamo con Licia; le serie raggiunsero ascolti da record.

In molti vi chiederete: “Che fine ha fatto Cristina D’Avena?”

Dopo aver fatto qualche apparizione in televisione (Matricole & Meteore nel 2010 e Super! l’anno dopo), nel 2011 ha pubblicato il triplo CD “30 e poi.. Parte Prima“, una collezione completa di successi, rarità, e un DVD con le sue migliori esibizioni. Seguito poi nel 2013 da “30 e poi… Parte Seconda“.
che fine ha fatto cristina d'avena

La D’Avena ha raggiunto un totale di 307 pubblicazioni e 715 brani incisi dal suo debutto.

Tutt’oggi Cristina continua a cantare e dai prima anni del 2000 ha dato vita ad un sodalizio con l’irriverente gruppo dei Gem Boy.

La potete dunque facilmente trovare in un concerto in giro per l’Italia. Conduce inoltre karaoke per bambini nei centri commerciali.

Una volta a un mio concerto è venuto un punkabbestia, barba, piercing, birra. Ho pensato: si sarà sbagliato. Poi quando ho iniziato a cantare Memole e lui è scoppiato a piangere, ho capito: l’infanzia è il rifugio di tutti. Bisogna tornare alla purezza dell’infanzia.

Cristina D’avena riserva sempre sorprese e, pur continuando ad incidere dischi, ha debuttato nel mondo della moda lanciando il marchio di calzature “My Heart Shoes”.

2 Comments On This Topic
  1. CrownedEye
    3 years ago

    Che fine ha fatto? Fa la spesa alla Coop e il sabato va al mercato. Giuro, non ne posso più di beccarla in giro.

  2. gio
    3 years ago

    Cristina è stata e rimarrà sempre il punti di riferimento di un’intera generazione.La semplicità e l’umiltà che ha sempre messo nel suo lavoro,il fatto che non si sia mai esposta più di tanto in tv a reality squallidi e volgari,ne fanno una persona unica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *